Finocchi

Finocchi

1,90

Aggiungi ai preferiti
Categoria:
Descrizione

Sapete perché si dice infinocchiare qualcuno?

I cantinieri prima di far assaggiare un vino, offrivano spicchi di finocchio, perché pare abbia sostanze aromatiche che riescono a rendere buono e gustoso anche un vino scadente o che è quasi divenuto aceto.

Sin dai tempi antichi, il finocchio, è conosciuto come pianta aromatica, mentre la sua coltivazione per la tavola verrà avviata solo nel ‘500. Inizialmente per l’appunto, la pianta selvatica veniva utilizzata per insaporire i cibi (e per camuffarne l’odore). In seguito se ne son scoperte le proprietà medicamentose, e solo successivamente si è iniziato a coltivarlo.

Maschio o femmina? Il finocchio maschio si distingue in quanto è di forma allungata, mentre la femmina è tondeggiante. Il maschio, inoltre, è meno fibroso e più carnoso.

Come si capisce se un finocchio è fresco o no? La parte bulbosa bianca deve essere compatta, le foglie fresche e di un colore brillante.

Come conservarlo? Il finocchio si conserva in frigo in un sacchetto forato oppure si può congelare previa veloce bollitura.

Il finocchio è galattogeno, ovvero stimola la montata lattea nelle donne che allattano. Ha ottime proprietà digestive, diuretiche, depurative e antispasmodiche. Infatti, la tisana al finocchio è un rimedio naturale contro le colichette dei neonati.

Link Ricetta

Risotto al cuore di finocchi

Informazioni aggiuntive
Categoria

Ortaggio

Origine

Italia

Prezzo al Kg

Prezzo € 1,90
Peso medio unitario kg 1
Pezzi acquistabili minimo 2 (kg 2 circa)

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Finocchi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *